CNA_Pesaro_Urbino_Pesaro2024
CNA_Pesaro_Urbino_POSITIVO

Truffe e raggiri, iniziativa a Pesaro di CNA Marche e CNA pensionati per prevenire frodi e informare i cittadini

PESARO – Truffati. Soprattutto anziani. Nelle Marche e in provincia di Pesaro e Urbino ogni anno si registrano centinaia di casi. E non tutti i truffati sporgono denuncia. Molti si vergognano e non lo dicono neanche ai familiari, temendo di essere rimproverati. Così i criminali la fanno franca.

Cna Marche e Cna Pensionati vogliono accendere un faro su questa piaga sociale. Per questo hanno organizzato una iniziativa che si terrà a Pesaro mercoledì 17 gennaio alle ore 10 nella sala Pierangeli della Provincia, in via Gramsci 4.

“Stop alle truffe. Come prevenire frodi e imbrogli e garantire la sicurezza di cittadini e anziani”.  E’ questo il titolo del convegno che vedrà gli interventi di Guerino Roberto Spina comandante della Compagnia carabinieri di Pesaro; Pietro De Donno Comandante della Stazione carabinieri di Pesaro; Giuseppe Paolini Presidente della Provincia di Pesaro e Urbino; Luca Pandolfi Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Pesaro; Giancarlo Sperindio Presidente Cna Pensionati Marche e Moreno Bordoni Segretario Cna Marche. Saranno inoltre presenti Assessori e Consiglieri regionali.

“Non bisogna avere paura di denunciare” affermano il Segretario Cna Marche Moreno Bordoni e il Presidente regionale Cna Pensionati Giancarlo Sperindio “perché può capitare a tutti di essere truffati. Serve inoltre una capillare campagna di informazione e di prevenzione da parte delle istituzioni pubbliche e delle forze sociali per insegnare agli anziani a riconoscere i truffatori e, al minimo dubbio, a chiamare familiari e forze dell’ordine. “

La Regione Marche, il 25 settembre 2023 ha approvato una legge per promuovere e sostenere sportelli antitruffa per gli anziani vittime di reati contro il patrimonio mediante frode. Sono previsti servizi informativi, di prevenzione, di ascolto, di assistenza e sostegno psicologico. E’inoltre istituito a ottobre il mese per la prevenzione e il contrasto alle truffe ai danni delle persone anziane. Il 2 ottobre è stata istituita la Giornata Regionale dell’Anziano.

“Iniziativa lodevole” commentano Bordoni e Sperindio “ma ora va attuata e dotata di una dotazione finanziaria adeguata agli scopi che si prefigge, altrimenti sarà solo una dichiarazione di intenti destinata a rimanere sulla carta.”

Altre notizie