PESARO e URBINO

logo-da-vetrofania-1024x1024
Pesaro e Urbino

Cna Pensionati e Sanidoc, donate mascherine a Casa Roverella Santa Colomba

Nelle Marche 400 strutture accolgono 12mila anziani, quelli che hanno pagato il prezzo più alto di questa pandemia

Cna Pensionati e Sanidoc, donate mascherine a Casa Roverella Santa Colomba

Catena di solidarietà per acquistare i presidi da destinare alla RSA pesarese

PESARO – Case di riposo e Rsa sono state le grandi dimenticate da questa emergenza sanitaria. Per questo Cna Pensionati di Pesaro e Urbino e Sanidoc hanno voluto avviare una iniziativa comune donando mascherine certificate (chirurgiche e FFP2) a Casa Roverella (Santa Colomba), destinate sia al personale sanitario che agli ospiti.

Nelle Marche 400 strutture accolgono 12mila anziani; sono loro che hanno pagato il prezzo più alto di questa emergenza sanitaria. “Non è stato sufficiente limitare l’accesso degli esterni per frenare i contagi – dice il presidente di CNA Pensionati di Pesaro e Urbino, Giancarlo Sperindio – il virus seppur in misura più ridotta continua a circolare nei corridoi delle case di riposo. Quello che è emerso in questi mesi inoltre, è stata la drammatica carenza di protezioni per gli operatori che vi lavorano; mascherine, camici sterili, occhiali, calzari, non è un caso che in diverse strutture sanitarie, molti dipendenti siano stati messi in quarantena”.

Per questo SANIDOC ad inizio dell’emergenza ha lanciato una raccolta fondi per acquistare materiale per mettere in sicurezza gli operatori sanitari con gli adeguati presidi, come prima via di uscita per evitare la diffusione del contagio tra i nostri anziani.
La catena di solidarietà si è subito attivata, e grazie a Sanidoc (Associazione di promozione sociale fondata dalla CNA) e alla CNA Pensionati di Pesaro Urbino – che hanno diffuso la raccolta tra i loro associati  ed a tanti altri donatori – che ieri sono stati donati i presidi. Le mascherine sono state consegnate dai rappresentanti di CNA Pensionati di Pesaro; dalla Responsabile regionale Sanidoc Francesca Marchetti e dalla coordinatrice di Casa Roverella Simona Zoppi. Erano presenti il vicepresidente CNA Pensionati di Pesaro e Urbino, Marco Gili e il responsabile provinciale EPASA ITACO, Agostino Sanchi.

Tutto questo nell’attesa che i volontari di Sanidoc possano rientrare a Casa Roverella per portare allegria e leggerezza agli ospiti che la abitano.

SANIDOC è una Associazione di Promozione sociale fondata dalla CNA, che si occupa della salute garantendo specie ai soggetti più fragili l’accesso alle cure.

Pesaro, 27/05/2020

In foto: da sinistra Gincarlo Sperindio (presidente CNA Pensionati Pesaro Urbino); Simona Zoppi (Coordinatrice Casa Roverella); Marco Gili (vicepresidente CNA Pensionati Pesaro e Urbino); Agostino Sanchi (Responsabile provinciale Epasa-Itaco); Francesca Marchetti (Responsabile regionale Sanidoc).  

Altre notizie